I figli di Diana si riconcilieranno davanti alla statua della mamma? Oggi, 1 luglio, è il giorno che i sudditi di sua maestà attendono da tempo: William e Harry, da soli, senza le rispettive consorti, si ritrovano per la prima volta fianco a fianco, di nuovo uniti nel dolore per la perdita della madre. Il Daily Telegraph cita fonti ben informate secondo le quali i due avranno un incontro privato dopo la cerimonia di inaugurazione del nuovo monumento, nel giorno in cui la madre avrebbe compiuto 60 anni.

Potrebbe essere il momento giusto per avviare una riconciliazione dopo l’esplosiva intervista a Oprah Winfrey che ha scavato un solco fra Harry e il resto della famiglia, aggravando la tensioni provocate dalla decisione di abbandonare i doveri reali e trasferirsi oltre oceano. Harry è arrivato venerdì scorso in Gran Bretagna e sta trascorrendo la quarantena nel cottage di Frogmore, la residenza che gli aveva concesso sua nonna, la regina Elisabetta, e ora è usata da sua cugina Eugenie col marito. La casa è stata divisa in due parti per mantenere Harry in isolamento. La moglie Meghan è rimasta nella magione californiana di Montecito assieme ai figlioletti Archie, due anni, e la piccola Lilibet Diana che non ha ancora compiuto un mese.

La cerimonia è stata ridimensionata, dato che il governo britannico ha prolungato le misure anti covid. Vi saranno solo i due principi, la famiglia stretta di Diana e lo scultore Ian Rank-Broadley. I due fratelli, riferiscono le fonti, hanno lavorato “settimane ” per decidere dove verrà piazzata esattamente la statua. Nessun dettaglio sull’opera è stato rivelato, se non che mostrerà il carattere gioioso della principessa scomparsa. Harry e William non si vedono dal funerale del nonno Filippo, il 17 aprile. Allora l’atmosfera fu piuttosto fredda, ma l’occasione di oggi è sicuramente più adatta per avviare un percorso di riconciliazione, che potrebbe non essere facile.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Britney Spears, i giudici respingono di nuovo la richiesta di rimuoverla dalla tutela legale del padre-padrone

next
Articolo Successivo

Estate in Diretta, Elisa Di Francisca: “Mi ha brutalizzato e mi ha messo le mani addosso. Dopo di lui ho avuto un’amicizia speciale con una poliziotta”

next