Il dodole di Google di oggi, domenica 27 giugno, è dedicato al regista polacco Krzysztof Kieślowski, nel giorno in cui avrebbe dovuto compiere 80 anni. Kieślowski è i fatti nato a Varsavia nel bel mezzo della Seconda Guerra Mondiale, nel 1941, ed è morto a soli 55 anni per un attacco cardiaco: sognava di fare teatro ma poi ha iniziato la sua carriera con i documentari, passando poi alla televisione e al cinema. In tutte le sue opere ha raccontato i drammi e le contraddizioni della Polonia comunista, visti attraverso gli occhi di personaggi altamente realistici. Tra i suoi film più celebri c’è La trilogia dei colori (1993-1994), per cui ha ricevuto una delle tre nomination agli Oscar. Il suo sguardo, filtrato dalle lenti dei suoi occhiali che formano le due “o” di Google, è acuto e penetrante anche in foto, proprio come i suoi film.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Erling Haaland, il pranzo da record del calciatore: conto da mezo milione di euro e mancia da 30mila a Mykonos

next
Articolo Successivo

Manuele Mameli, il glam artist delle star svela i segreti del “trucco perfetto”: rivedi la diretta con FqMagazine

next