Dopo lo stop dovuto ai mesi di pandemia, Paolo Hendel torna in teatro con “La giovinezza è sopravvalutata”, lo spettacolo scritto dal comico e da Marco Vicari, con la regia di Gioele Dix. Il trailer dello spettacolo è già esilarante. “Tutto è iniziato il giorno in cui ho accompagnato mia madre novantenne dalla nuova geriatra. In sala d’attesa la mamma si fa portare in bagno dalla badante. Un attimo dopo la geriatra apre la porta del suo studio, mi vede e mi fa: ‘Prego, sta a lei…’”, si legge nella presentazione dello spettacolo. Da qui nasce l’idea dello spettacolo, “una sorta di confessione autoironica sugli anni che passano, con tutto ciò che questo comporta: ansie, ipocondria, visite dall’urologo, la moda dei ritocchini estetici e le inevitabili riflessioni, sia di ordine filosofico che pratico, sulla ‘dipartita’”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Alla Voragine, quando il teatro si fa ecologia disperata

next
Articolo Successivo

Percorsi multimediali e realtà virtuale: il viaggio alla scoperta della storia del Museo Immersivo e Archeologico di Avella – video

next