Diversi siti di grandi media internazionali, tra i quali Bbc e Cnn, New York Times, Le Monde, Guardian, Bloomberg news e Financial Times oltre a Il Corriere della Sera sono rimasti off line per circa un’ora. Fuori uso anche le piattaforme Vimeo, Reddit e Twitch e intoppi si sono verificando anche al sito internet ufficiale del governo britannico.

A monte dell’ “oscuramento” dei siti c’è un problema a Fastly, fornitore statunitense di servizi cloud e non un attacco informatico come si era inizialmente sospettato. Qualcosa di simile si era verificato nel novembre 2020 ad Amazon Web Services, a sua volta fornitore di servizi di cloud computing, il cui malfunzionamento aveva provocato la temporanea chiusura di numerosi siti Web.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Mattarella alla cerimonia per l’anno accademico 2020-2021 dell’Università Statale di Milano: segui la diretta tv

next