Fumata nera al vertice del centrodestra. Lega, Fdi e Forza Italia non hanno ancora trovato neanche il nome di un candidato per le comunali in programma il prossimo autunno. Ma, assicurano, che i nomi arriveranno presto. La coalizione ha quindi diffuso un comunicato per dire essenzialmente tre cose. La prima: “Il centrodestra correrà unito in tutte le città che andranno al voto”. La seconda: “Sul tavolo ci sono molti profili, alcuni inediti che si sono fatti avanti recentemente. Proprio per questo ci sarà un altro vertice a breve, dopo alcuni approfondimenti sugli aspiranti sindaci più interessanti”. La terza è un attacco diretto allo schieramento composto da dem e 5 stelle: “Dal momento che Pd e Cinquestelle non sono stati capaci di raggiungere un accordo e si presenteranno divisi agli elettori con progetti disomogenei”. La coalizione allargata – il comunicato è firmato anche da Udc, Cambiamo, Noi con l’Italia e Rinascimento – spiega poi di “voler mettere in campo candidature civiche, rappresentanti del mondo del lavoro e delle professioni”.

Un passaggio che fa riferimento probabilmente ai retroscena delle ultime ore: i candidati della coalizione a Roma e Milano potrebbero essere rispettivamente Enrico Michetti, avvocato amministrativista, e Annarosa Racca, presidente di Federfarma. “Michetti e Racca sono sicuramente nomi interessanti come ce ne sono altri”, ha detto Giorgia Meloni lasciando il vertice. “Ho trovato un clima di grande collaborazione nella riunione del centrodestra. Sono molto ottimista sul fatto che siamo in dirittura d’arrivo. Ci sono diversi nomi molto interessanti”. Secondo Matteo Salvini dal vertice “sono usciti diversi nomi, tutti civici. Sono emersi 4-5 nomi che non c’erano la scorsa settimana e ognuno si è impegnato ad approfondire soprattutto a Bologna, Roma e Milano“. Il leader della Lega dice che nel totonomi “c’è qualche primario ospedaliero e imprenditore”, aggiunge. E sulle ipotesi di Michetti e Razza, poco conosciuti sia a Roma che a Milano, il segretario replica: “Non ci sono nomi di serie B, noi badiamo alla sostanza e non alla forma, quando parliamo di avvocati, imprenditori e professori universitari tutti sono in grado di fare meglio della Raggi”. Salvini ha pure spiegato che la “entro questa settimana presenteremo una proposta di legge per aumentare stipendi e tutele ai sindaci, che sono mal pagati, si dannano l’anima e troppo spesso sono puniti”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Volo dirottato dalla Bielorussia, Gentiloni: “Fatto vergognoso, serve una risposta dell’Ue” – Video

next
Articolo Successivo

Elezioni, Salvini: “A differenza di Pd e M5s il centrodestra correrà unito. Nomi di serie B? Candidati nuovi su Roma, Milano e Bologna”

next