“Tornerò come prima, anzi meglio” aveva promesso ai suoi 390mila follower Gessica Notaro prima di sottoporsi a due nuovi interventi al viso. E ora, finalmente, esplode di gioia: “Ecco a voi il mio volto dopo l’intervento“, scrive su Instagram. Ad accompagnare il post una didascalia dalla quale traspare la gioia della Miss. Notaro è stata aggredita con l’acido 4 anni fa dall’ex compagno Edison Tavares. “Ve lo dico così. Senza troppi giri di parole. Da due giorni le ferite si sono chiuse definitivamente e finalmente ho potuto truccare il mio viso dopo tanto tempo. Lascio giudicare a voi il risultato IO SONO STRAFELICEEE quindi tanta sofferenza ma ne è valsa la pena!“. Poi ha concluso: “Nel video ho usato un filtro di Instagram perché mi piace tanto quindi chiaramente dal vivo qualche imperfezione c’è ancora ma rispetto a prima decisamente la svolta!!”.

Tantissimi i commenti di sostegno pubblicati sotto al post: da Sandra Milo a Paola Di Benedetto ma anche Monica Leoffredi, Michela Andreozzi e numerosi fan. “Sei bellissima amore” oppure “Che bel ritorno! Sei stupenda”, un tripudio di complimenti. Infine sulle Instagram stories ha sottolineato: “Sto molto bene, ho ripreso diverse attività. Ho avuto dei momenti di down notevoli, ma alla fine ho vinto io. Ho ripreso a fare attività fisica, ho ricominciato a ballare, ne sentivo l’esigenza”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ben Affleck irrefrenabile: dopo il rifiuto da parte della tiktoker, torna con Jennifer Lopez

next
Articolo Successivo

Regno Unito, la Regina Elisabetta inaugura la nuova sessione del Parlamento: il primo discorso senza Filippo – Video

next