Un migrante è stato assalito e preso a sprangate da tre persone, nel pomeriggio di ieri domenica 9 maggio, in pieno centro a Ventimiglia, all’angolo tra via Roma e via Ruffini, dietro al Comune e alla caserma della polizia di frontiera. L’uomo è stato soccorso dal personale sanitario del 118 e portato in ospedale a Sanremo. Ha riportato diverse lesioni, tra cui un forte trauma facciale. La Polizia ha rintracciato tre persone accusate dell’aggressione, e denunciato a piede libero per lesioni aggravate dall’uso di corpi contundenti. Sono tutti residenti a Ventimiglia e uno di loro ha precedenti di polizia.

L’episodio è stato filmato da un cittadino che poi ha diffuso il video sui social network. Nel video diffuso tramite Facebook si vedono due persone armate di bastone e di una spranghe che, assieme a una terza persona a mani nude, rincorrono il ragazzo e lo picchiano, anche quando è ormai a terra. Oltre alle grida dello straniero aggredito, nel filmato si sente la voce in sottofondo di una donna che urla: “Lo ammazza”, “Lo sta ammazzando”, “scendete, aiutatelo che lo stanno ammazzando”

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Vaccino, Galli: “Senza aggiornamenti sulle varianti principali, impossibile avere l’immunità di gregge”

next