A Foggia tre migranti africani sono stati vittime di un agguato, colpiti da spari di un fucile a pallini. Si tratta di braccianti che lavorano nei campi. Sull’accaduto è intervenuto Aboubakar Soumahoro. Il sindacalista della “Lega Braccianti” ha chiesto che venga fatta immediata luce sull’episodio e ha annunciato la convocazione di un’assemblea “delle lavoratrici e dei lavoratori perché questi attentati alla vita di uomini e donne, non piegheranno e non fermeremo la nostra lotta per i diritti e per la dignità socio lavorativa di tutte e di tutti”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Reddito di cittadinanza, a marzo 2,6 milioni di beneficiari: importo medio 584 euro. 129mila famiglie l’hanno perso causa aumento dell’Isee

next
Articolo Successivo

Per la mia generazione il treno non è mai passato: ormai vince chi difende i propri interessi

next