Valentina Petrini, durante Millennium Live, ha raccontato il suo viaggio tra i dannati del Covid: “in fila alla Caritas abbiamo trovato anche titolari di imprese individuali, di una di loro in particolare parliamo in questo reportage, perché sono storie che ci devono far riflettere. Le diseguaglianze sono aumentate a dismisura e oggi toccano anche famiglie che stavano bene e oggi si trovano a dover dipendere da un sussidio”. Poi continua: “Uno dei problemi sono le mille forme contrattuali che prevede la nostra normativa fanno sì che lo Stato non conosca nemmeno i suoi cittadini, tanto da non essere in grado di scrivere un welfare che li vada a pescare nel mare delle forme contrattuali. Molti sono stati dimenticati dai sostegni

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“Nei supermercati ingressi liberi e nessuno segue le regole: rischiamo il contagio e tanti colleghi muoiono. Per non perdere il posto i diritti vanno in secondo piano”

next
Articolo Successivo

De Masi a Millennium Live: “In arrivo la tempesta perfetta che porterà a 15 milioni i poveri nel nostro paese” e spiega perché

next