Vittorio Sgarbi scatenato a Pasquetta. Il critico d’arte ha condiviso sui social un movimentato videomessaggio in cui si scaglia contro il “governo di str***i” che “chiude gli italiani” e “obbliga a portare la mascherina anche all’aperto”. “Capre, capre, capre! Oggi è lunedì dell’Angelo, una festa mite dopo il trionfo della Pasqua. Ieri ero a Montepulciano, come oggi in questi paesaggi che si affiancano l’uno all’altro in questa giornata creata da Dio come quella che San Francesco descrive nel Cantico delle creature…”, esordisce Sgarbi nel video, sullo sfondo le colline di Montepulciano.

Ma l’aura mistica si dissolve in un baleno: “Giornate perfette rovinate da un governo di str***i che chiude tutto“, ci ritroviamo “città di morti con ristoranti chiusi e palestre chiuse. Dobbiamo rifiutare ciò che Dio ci ha dato, come l’aria aperta. Immaginatevi di mettervi il preservativo per farvi una se*a, ecco: portare all’aperto e alla luce di Dio la mascherina è come masturbarsi con il condom. Fatevi sentire, fate come volete! Ribellatevi, occupate il palazzo!”, conclude.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Fabrizio Corona e il messaggio sui social: “Se sei convinto della tua ragione, lotta pronto anche a sacrificare la vita”

next
Articolo Successivo

Isola dei Famosi, Elettra Lamborghini e Tommaso Zorzi svelano in diretta le loro voglie. “Non so se posso dirlo…”

next