“Sono un’infermiera e in questo momento mi trovo ad affrontare questa emergenza sanitaria. Ho paura anche io”. Era il 9 marzo di un anno fa quando Alessia Bonari è diventata il simbolo di tutti gli infermieri e i medici d’Italia nella lotta contro il Covid-19. Lo scatto, realizzato dopo un estenuante turno di lavoro in ospedale, la vedeva ritratta con il volto fortemente segnato dalla mascherina indossata per molte ore in corsia. “Quello che chiedo a chiunque stia leggendo questo post è di non vanificare lo sforzo che stiamo facendo, di essere altruisti, di stare in casa e così proteggere chi è più fragile”, le sue parole di un anno fa, accolte con più di un milione di like.

23 anni, originaria di Grosseto, Alessia lavora in un ospedale di Milano. Il suo volto è difficile da dimenticare per tutti noi. Rappresenta quell’emergenza sanitaria che tutt’ora il Paese sta vivendo. Amadeus l’ha voluta fortemente sul palco di Sanremo: “Speriamo che possa e voglia essere con noi, perché mi piacerebbe che raccontasse la sua storia”, aveva detto il direttore artistico del Festival qualche settimana fa. E Alessia, quell’invito, l’ha accolto con piacere. Stasera scenderà le scale del teatro Ariston per raccontare come ha vissuto (e come sta vivendo) quei momenti così difficili.

La mia vita è rimasta uguale a prima, anche se ho avuto l’opportunità e l’onore di ricevere dei premi. Mi ritengo una persona fortunata, sono una persona che fa un lavoro che le piace”, sono le parole di Alessia. Lo scorso settembre ha avuto l’opportunità di sfilare sul red carpet di Venezia, dove ha ricevuto il premio di “personaggio dell’anno”. Ha anche ricevuto il premio Innovation Leader Awards alla camera dei deputati ed è stata inserita da “D” di Repubblica nella lista delle Donne dell’Anno.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sanremo 2021, chi sono Colapesce e Dimartino: i due si sono incontrati a Mazara del Vallo, e poi… è arrivata Carmen Consoli

next
Articolo Successivo

Sanremo 2021, chi vincerà? Ecco i pronostici dei bookmakers: Orietta Berti ultima, chi sono i favoriti

next