Isolati da una frana ma raggiunti comunque dal vaccino antiCovid. È quanto successo agli abitanti del piccolo paese di Parzanica, in provincia di Bergamo, isolati nei giorni scorsi a causa di una frana. Trecentosessanta in tutto i cittadini bloccati, tra cui anche 40 abitanti over 80 che avrebbero dovuto ricevere il vaccino per il coronavirus e che, grazie all’attivazione congiunta dell’Asst Bergamo Est e all’Ats di Bergamo sono riusciti ad avere la dose.

Le Aziende sanitarie, in collaborazione in collaborazione con il medico di cure primarie dottor Bernardo Fusini, con il supporto della Protezione civile della Regione Lombardia, hanno provveduto a garantire le vaccinazioni: a bordo di un elicottero della Protezione civile, il direttore sanitario, Gabriele Perotti, l’infettivologo Enrico Bombana e due infermieri della ASST hanno raggiunto Parzanica dopo essere decollati da Bergamo. L’intervento si è reso possibile anche grazie all’impegno del sindaco di Parzanica, Battista Cristinelli, e di Alberto Maffi, sindaco di Gandosso e presidente dell’Assemblea dei sindaci dell’ambito Territoriale Monte Bronzone-Basso Sebino.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili