A causa della presenza della variante sudafricana è scattato l’obbligo di test antigenico negativo, non più vecchio di 72 ore, per entrare e uscire da Merano. Le forze dell’ordine hanno istituito posti di blocco. Lo stesso vale per alcuni Comuni minori del Burgraviato. A Merano, che conta 40mila abitanti e oltre 4mila pendolari in entrambe le direzioni, sono state allestite stazioni di test. Anche negli altri comuni sarà possibile sottoporsi a tampone rapido.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Covid, il sindaco di Brescia Del Bono: “I casi e le ospedalizzazioni aumentano. I dati saranno analizzati dal Cts”. Allarme per la Franciacorta

next