Kim Kardashian ha chiesto il divorzio da Kanye West. La notizia è stata pubblicata dal sito Tmz che a sua volta cita l’avvocato Laura Wesser, la più celebre divorzista di Hollywood. Dopo sei anni e mezzo di matrimonio e nozze in Italia nel 2014 alla Fortezza Belvedere di Firenze, Kardashian ha deciso che del marito cantante rapper tra i più celebri al mondo non ne poteva più. Goccia che ha fatto traboccare il vaso, spiegano i siti statunitensi, la candidatura indipendente di West alle recenti presidenziali vinte da Joe Biden. West aveva vissuto i mesi di campagna elettorale in una sorta di delirio mistico. In diversi comizi aveva tuonato contro miscredenti e contro l’aborto, poi aveva perfino specificato in pubblico un fatto personale: avrebbe chiesto alla moglie di abortire mentre aspettavano la prima figlia. La coppia ha 4 figli, tra cui il più grande di sette anni e il più piccolo di 21 mesi. Proprio dopo il comizio delirante sul tema familiare Kardashian aveva chiesto una perizia psichiatrica del marito. Secondo Tmz comunque il divorzio sta avvenendo in un “clima amichevole” e West avrebbe concesso senza protestare l’affidamento alla moglie dei figli. Secondo Forbes il patrimonio della coppia è di oltre due miliardi di dollari. Probabile che su questo gli avvocati della celebre influencer e del rapper guerreggeranno un po’ di più.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

La principessa Eugenia e il marito Jack Brooksbank hanno scelto il nome del loro primo figlio (FOTO)

next
Articolo Successivo

Poliziotto impiccato davanti a un bambino nel video ‘Audi’ del rapper Fuma: Youtube lo rimuove

next