Costa cara a Flavio Briatore la “pizza inglese”. L’imprenditore e manager italiano ha chiuso in perdita il bilancio della sua Pizza Crazy Ltd, società che gestisce l’omonimo locale nel quartiere Marylebone di Londra. “Ha chiuso il bilancio del 2019 con una perdita di oltre un milione di euro su ricavi di poco superiori”, si legge sul quotidiano Il Tempo.

Flavio Briatore aveva inaugurato la catena Pizza Crazy a Porto Cervo, in Costa Smeralda, per poi aprire altri due locali: uno a Londra ed uno a Montecarlo. Proprio la società inglese “è quella che presenta le maggiori perdite della holding nel Granducato che ha chiuso con un rosso di oltre 355.000 euro che va ad aggiungersi al disavanzo di quasi 4 milioni accumulato nei precedenti esercizi” , si apprende sempre da Il Tempo. Dopo la polemica per i prezzi folli, adesso Flavio Briatore deve fronteggiare un nuovo ostacolo ben più concreto.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Bugo è furioso: “Sospenderei a tutti i politici Spotify e iTunes”

next
Articolo Successivo

Jeff Bezos è di nuovo il più ricco del mondo: la “guerra” con Elon Musk

next