È salito a 26 il numero degli anziani deceduti a causa del coronavirus dopo che la visita di Babbo Natale in una casa di riposo ha causato un focolaio di Covid-19, con 125 persone contagiate. È successo in Belgio, nella cittadina di Mol: i dirigenti della struttura volevano regalare un momento di felicità agli anziani ospiti e così avevano organizzato una festa di Natale, con tanto di arrivo di Babbo Natale. Peccato però, che l’attore chiamato per impersonare Santa Claus non fosse stato testato per il Covid e così ha probabilmente contagiato 85 ospiti e 40 persone tra lo staff della casa di riposo.

Non è infatti sicuro che sia stato proprio il Babbo Natale della tradizione fiamminga a portare il virus nella casa di riposo ma il focolaio è scoppiato pochi giorni dopo la visita e secondo il virologo belga Marc Van Ranst la maggior parte delle infezioni proveniva dalla stessa fonte. Al momento non è stata avviata nessuna inchiesta e non è chiaro se l’uomo che impersonava Santa Claus sapesse di essere positivo. Il Belgio ha uno dei numeri di morti pro capite a causa del Covid più alti al mondo al mondo e più della metà dei deceduti – 11.066 persone – erano residenti in case di cura.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Uccide i cani della vicina e li seppellisce in giardino: ma per i giudici “non ha commesso alcun reato”

next
Articolo Successivo

Si ubriaca davanti alla tv e fa domanda per cambiare nome, poi la scoperta: ora all’anagrafe è Celine Dion

next