Le parole a raccontare immagini forti e inedite. Perché Gessica Notaro mostra per la prima volta il suo viso deturpato dopo l’aggressione da parte dell’ex fidanzato, Edson Tavares, che l’ha sfregiata con l’acido e che per questo è stato condannato anche in secondo grado. Gessica parla forte e chiaro, senza paura: “Ci siamo. Finalmente è arrivato il momento di mostrarvi tutto. Senza filtri, senza timore. Sono passati quasi 4 anni da quel giorno e proprio in questo periodo stavo ultimando il mio disco “Gracias La Vida” … poco dopo… il buio totale. Sono riuscita a terminare la registrazione e pubblicare il disco solo mesi dopo l’aggressione, senza però farne il videoclip, per ovvie ragioni. Ero visibilmente distrutta. Fisicamente e psicologicamente“, scrive Gessica su Instagram parlando del video che esce il 25 novembre, Giornata mondiale per la lotta contro la violenza sulle donne. “Poi ho capito che nulla succede per caso, che quella canzone, che rappresenta un vero e proprio inno alla vita, non era arrivata per caso. Anzi, è arrivata nel momento giusto – prosegue Jessica – Perché mai come da quel 10 gennaio avrei potuto imparare che la vita va ringraziata ogni giorno per ciò che ci da e non accusata per ciò che ci toglie. Da qui è arrivata l’ispirazione. L’idea per il videoclip. Raccontare attraverso queste immagini tutto quello che è stato il mio percorso da poco prima dell’aggressione sino ad oggi e condividerlo con tutti voi, che mi siete stati sempre vicino dandomi la forza che mi mancava per andare avanti. Le immagini sono molto forti, lo so, ma penso che quest’ultime come nient’altro possano fungere da monito per il prossimo 25 Novembre, giornata mondiale per la lotta contro la violenza sulle donne. Io sono viva, sono una miracolata e questo video ne è la testimonianza. Chiedo a tutte voi donne che mi seguite: Vogliatevi bene! AMATEVI! Perché la vita è una sola… e deve essere vissuta con rispetto, amore VERO e dignità“.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da GESSICA NOTARO (@gessicanotaroreal)

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Amici, l’ex concorrente Daniel Cosmic a processo. Ha fatto bodyshaming su una fan di 16 anni

next
Articolo Successivo

Il regista dimentica l’audio acceso e offende Lukas Gage durante un provino online: l’attore lo asfalta. E il video fa il giro del mondo

next