Quasi un minuto di percosse. Poi la perdita di sensi e la morte. Joao Alberto Silveira Freitas, 40 anni, nero di Porto Alegre, Brasile, è morto dopo essere stato brutalmente picchiato dai vigilanti di un Carrefour nella sua città. Pare che l’uomo avesse minacciato una commessa all’interno del negozio. A quel punto sarebbero intervenuti gli agenti della sicurezza che hanno continuato a picchiarlo anche mentre l’uomo era a terra. Freitas sarebbe morto in seguito alle percosse. Il video del pestaggio è stato diffuso sui social da qualcuno che ha ripreso la scena, nonostante le intimidazioni da parte dell’addetto alla sicurezza che tentava di far allontanare le persone.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Accordo di Dayton, una pace imperfetta che oggi rischia di offuscare la realtà storica sulla Ex-Jugoslavia

next
Articolo Successivo

Usa 2020, Trump coinvolge il Venezuela nelle accuse di brogli. Ma la verità è lontana anni luce

next