La storia arriva dai social, fa il giro di alcuni media come news18 e theindianexpress, arriva fino a noi. A riportarla è La Stampa. Si tratta di un racconto, a dire il vero. Uno di quelli che si potrebbero leggere ai bambini. Tutto inizia quando un gatto scompare da casa. Siamo in Thailandia. Il gatto se ne sta in giro per qualche giorno. Cosa certo non strana, succede in ogni parte del mondo. Solo che poi il gatto è tornato (e anche questa non è affatto una stranezza) ma non a zampe vuote. Aveva con sé, legato al collo per la precisione, uno scontrino. Già. Il motivo? Il felino dev’essere rimasto ammaliato dal pesce fresco esposto sul banco di un qualche mercato. “Il vostro gatto continuava a fissare gli sgombri che avevo sul mio banco, e così gliene ho dati 3”: questo il messaggio del padrone del banco, con tanto di scontrino. Le foto del micio hanno fatto il giro della rete. E vissero felici, contenti, e a pancia piena.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Balena spunta all’improvviso e inghiotte due donne sul kayak: le immagini impressionanti dell’attacco

next
Articolo Successivo

Ventenne muore sola nella sua stanza: si trovava in quarantena per covid-19

next