“Nelle Regioni rosse è l’uscita di casa che va motivata, perché si esce solo per i casi che abbiamo detto (motivi di lavoro, necessità o salute, ndr). Nelle aree ad alto rischio il divieto è molto stringente. Nelle aree gialle c’è sempre la raccomandazione di non andare nelle abitazioni di persone non conviventi, perché sono occasioni di contagio”. Risponde così, in conferenza stampa a Palazzo Chigi, il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in merito agli spostamenti dal proprio domicilio per le visite ai congiunti.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Nuovo Dpcm, le Regioni vogliono misure nazionali perché ci metta la faccia solo Conte

next
Articolo Successivo

Veneto in zona gialla, entusiamo moderato di Zaia: “Non è gioco a premi. Come i semafori, dura poco e poi c’è l’arancione e il rosso”

next