“L’intervento è stato eseguito da una squadra selezionata composta da diversi rinomati neurochirurghi. L’intervento è durato circa un’ora e venti minuti, l’ematoma subdurale cronico è stato rimosso con successo. Diego ha affrontato bene l’operazione, è sveglio e va tutto bene”. Lo ha raccontato ai cronisti il medico personale di Maradona, Leopoldo Luque, spiegando come l’operazione al cervello a cui è stato sottoposto dal Pibe de oro per un coagulo di sangue sia andata a buon fine

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ferencvaros, storia del club ungherese che fu il primo a sconfiggere la Juventus in una finale europea

next