Erano intervenuti dopo avere ricevuto la segnalazione della presenza di un uomo armato di coltello. Arrivati sul posto hanno ordinato “più volte” al sospetto, il 27enne afroamericano Walter Wallace, di gettare a terra il coltello ma lui ha continuato ad “avanzare verso” di loro. La polizia ha quindi aperto il fuoco, sparando “più volte”, colpendolo al petto e alla spalla, e uccidendolo. La morte di Wallace ha infiammato le strade di Philadelphia, dove nella notte sono esplose le proteste, accompagnate da violenze e scontri proseguiti fino all’alba. Trenta gli agenti feriti.

Anche questa volta, come accaduto per la morte di George Floyd, è stato un video registrato da un passante con uno smartphone a rivelare la dinamica dei fatti. Nelle immagini, diffuse dalla Cnn e da altre tv, si vedono i due agenti sparare diversi colpi e poi Wallace cadere a terra in strada. Una donna a quel punto corre verso di lui gridando e diversi passanti si avvicinano. Ma dal filmato non è chiaro se il 27enne avesse o meno un coltello. Nella sparatoria non sono comunque rimasti feriti né poliziotti né passanti. Il cugino della vittima, Carnell Hurley, ha chiarato che Wallace è stato colpito davanti a sua madre e suo fratello e che, secondo lui, si trovava almeno a “sei metri di distanza” quando gli agenti hanno “sparato una decina di colpi”.

Wallace si era sposato di recente e aveva sette figli e uno in arrivo, ha raccontato ancora Hurley, mentre il padre della vittima Walter Wallace Sr., parlando all’Inquirer ha detto che il figlio era in cura per problemi di salute mentale. I nomi degli agenti che hanno sparato i colpi non sono stati rivelati: entrambi indossavano body cameras e, in attesa delle indagini, non saranno in servizio in strada. La commissaria di polizia Danielle Outlaw ha promesso un’ indagine completa sull’uccisione a Philadelphia.

“Ho ordinato di iniziare un’indagine, riconosco che il video dell’incidente solleva molti interrogativi. Gli abitanti hanno la mia assicurazione che quegli interrogativi saranno affrontati pienamente dall’indagine”, ha dichiarato. Anche il sindaco dem di Philadelphia Jim Kenney ha detto di aver visto “il video di questo tragico incidente” e che esso “presenta domande difficile a cui bisogna rispondere”.

Alcuni filmati delle proteste mostrano molte persone che gridano contro gli agenti e piangono. Secondo l’Inquirer, decine di manifestanti intonavano lo slogan ‘Black lives matter‘. Auto della polizia e cassonetti dell’immondizia sono stati dati alle fiamme. Oltre 10 poliziotti, molti con manganelli, hanno formato un cordone mentre scendevano sulla 52esima strada tentando di cacciare i dimostranti dalla via principale. La maggior parte dei 30 agenti feriti sono stati colpiti da oggetti come mattoni e sassi, stando alle prime informazioni diffuse dalla polizia. Un agente è stato ricoverato in condizioni stabili con una gamba rotta e altre ferite, dopo essere stato urtato da un pickup, mentre altri sono stati curati e dimessi.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Amy Coney Barrett, i repubblicani perdono l’anima ma si prendono la Corte suprema

next
Articolo Successivo

Walter Wallace, un altro afroamericano ucciso dalla polizia: in un video la dinamica della sparatoria. Oltre 10 colpi, poi le urla dei passanti

next