Marchesa, io sono veramente sotto choc”. Era l’una di notte inoltrata, sul finire di “Live – Non è la d’Urso”, quando Barbara d’Urso si è scontrata con Daniela Del Secco d’Aragona, la “marchesa per identificazione personale”. La nobildonna si è ribellata all’ennesimo servizio sul suo passato e ne ha impedito la messa in onda. Dopo svariate puntate in cui veniva sottolineato (vai a capire perché poi) il suo lavoro come estetista, lei ha chiesto di non tornare sull’argomento.

Queste le parole della Marchesa: “Adesso mi accapiglio, mi era stato garantito dal mio agente che, finalmente dopo diverse volte che vengo qui con immenso piacere, non sarei stata oggetto di tiro al bersaglio. Mi era stato detto da una vostra autrice che sarebbe stata una serata dove venivo a fare l’opinionista sul Grande Fratello. Adesso vedo che c’è qualcosa che parla di me (…) Perché dobbiamo parlare di questi scheletri che non esistono? Vengo messa in ridicolo qui, hanno detto che faccio la pedicure dei morti. Che devo fare? Non posso venire tutte le volte qua per essere presa a bersaglio. Io sono una persona: ho una dignità e non voglio essere messa alla berlina”.

Grande stupore da parte della padrona di casa, che ha reagito con stizza alle parole della sua ospite: “Lei ha un agente!? Non sapevo che i giornalisti avessero agenti che prendono addirittura degli accordi. Ci sono dei giornalisti che mettono dei paletti? Non sapevo di nessun accordo e non li ho presi io. Quindi io rispetto gli accordi che altri hanno preso per me, mi informerò. Siccome solitamente le persone che lavorano per me prendono degli accordi… se viene Mickey Rourke e chiede al mio autore di non parlare dell’ex moglie perché sono in causa, allora uno gentilmente evita. Che ci fosse addirittura un patto sulla Marchesa non mi era stato comunicato”. Infine Barbara d’Urso ha lanciato un avvertimento: “Siccome questa trasmissione la conduco e la scrivo io, fino a prova contraria, decido che questa sera io non parlo più di lei perché non conosco questi accordi. Questa è casa mia, quello che si fa qui lo decido io e non il suo agente”.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Uomini e Donne, basta baci in trasmissione

next
Articolo Successivo

Il Collegio, Alessandro “bullizzato perché parlavo con le verdure” e “Roberto Baggio, il poeta?”: i 5 momenti cult della prima puntata

next