Un incendio è divampato nella più grande fabbrica di Nutella al mondo. È successo all’alba, intorno alle 5 del mattino, vicino a una torrefazione dello stabilimento di Villers-Ecalle, a nord-ovest di Rouen, in Francia. Secondo quanto riferiscono i media locali, le fiamme sono divampate per cause ancora da accertare: sul posto sono intervenuti una ventina di vigili del fuoco che in un’ora e mezza sono riusciti a domare l’incendio.

Un centinaio di dipendenti sono stati evacuati ma fortunatamente non ci sono stati né morti né feriti. La produzione dell’iconica crema spalmabile alla nocciola di Ferrero subirà un rallentamento, ma non ci sarà nessuna ricaduta sull’occupazione: in questo stabilimento si producono infatti 600mila barattoli di Nutella ogni anno, ovvero un quarto della produzione mondiale.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Nuovo scandalo nel sottomarino militare: “Ufficiale si presenta ubriaco e con un cartoccio di pollo”

next