Sesso, droga e alcol all’interno di un importante sottomarino nucleare. Il comandante Ben Louw si è presentato alla base navale con un “cartoccio di pollo” avanzato da un barbecue e in evidente stato di ebbrezza. È il nuovo scandalo che coinvolge la Royal Navy, la Marina militare della Gran Bretagna. Il sottomarino è l’Hms Vigilant, valore 3 miliardi di sterline. Risale al settembre scorso la sospensione di Ben Louw, responsabile dei missili nucleari sospeso perché ubriaco al lavoro. In quel momento, il sottomarino era in fase di manutenzione negli Stati Uniti, a Kings Bay (Georgia). Il comportamento dell’ufficiale è ora il centro di un’indagine interna, avviata, pare, dopo diverse segnalazioni dei colleghi. Non è la prima volta che l’equipaggio dell’Hms Vigilant finisce al centro di scandali: nel 2017 un capitano era stato sospeso per una “relazione inappropriata” con una subalterna in servizio nello stesso sottomarino e qualche mese dopo nove marinai furono licenziati dopo i test antidroga.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“È il trono di Satana, il centro della scena satanista globale e criminale del Covid”: 39enne complottista sospettato di aver danneggiato 70 opere d’arte

next
Articolo Successivo

Incendio nella fabbrica di Nutella più grande al mondo: produce 600 mila barattoli all’anno, un quarto della produzione mondiale

next