Con l’aumento dei contagi da Covid a Milano il Comune porterà lo smartworking dei suoi dipendenti al 50%. Così in un videomessaggio su Facebook il sindaco di Milano, Beppe Sala, ha commentato le nuove misure in Lombardia, sottolineando provvedimenti anche per i dipendenti comunali. “E’ il momento di affrontare le questioni con grande pragmatismo – ha spiegato il sindaco – se servirà anche di più del 50%, e qui non c’è nessuna ideologia”. Sala, poi, rispolverando una sua vecchia affermazione estiva, quando disse che era il momento di ritornare in ufficio, ha spiegato: “Quando, prima delle vacanze, feci quel richiamo a tornare in ufficio, l’ho fatto perché vedevo una finestra aperta dal punto di vista sanitario. Ora è diverso e bisogna agire di conseguenza“. Il primo cittadino, inoltre, ha ricordato le misure che saranno imposte in Lombardia, spiegando attraverso i dati e le proiezioni dei ricoveri nelle prossime settimane, le motivazioni.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Covid, de Magistris contro De Luca: “Gravi errori dalla Regione, rimasti 15 posti in terapia intensiva: andremo sicuramente in lockdown”

next
Articolo Successivo

Mattarella: “Istituzioni devono collaborare per superare difficoltà. Serve prova d’orgoglio per non ricadere nelle condizioni di marzo-aprile”

next