“L’Italia? È una Repubblica fondata sul mare”. “Chi è Ambra Angiolini? La prima donna ad andare sulla luna!”. “Chi uscì sconfitto dalla battaglia di Waterloo? L’Italia”. “Quali sono le principali cause del riscaldamento globale? Le scoreg*e delle mucche”. Tra sfondoni galattici e strafalcioni pieni di ignoranza, è tornato “Il Collegio”. I casting dei nuovi alunni sono già disponibili (fino al 17 ottobre) in esclusiva su RaiPlay, e sono uno spasso.

Il format è leggero ma divertente: una ventina di adolescenti rispondono alle domande più disparate (dalla storia alla geografia, fino alla matematica) per misurare il loro grado di istruzione. Le risposte divertono ma lasciano l’amaro in bocca. “Chi è Craxi? Un presidente degli Stati Uniti”. “Nelson Mandela? È quella cosa che si usa per pulire casa”. Anche se non mancano degli sprazzi di fiducia verso il futuro quando si parla di diversità e razzismo. L’obiettivo di questi adolescenti è entrare nel Collegio di Rai2. Se un tempo “ti mando in Collegio” suonava come una minaccia, ora è la realizzazione dei sogni di gran parte dei teenager italiani.

La quinta edizione del docu-reality andrà in onda dal 27 ottobre su Rai2 con la voce narrante di Giancarlo Magalli (che si riprende il posto occupato da Simona Ventura un anno fa). Quest’anno gli alunni dovranno vivere nel 1992, l’anno dell’esplosione del caso Mani Pulite e degli attentati ai giudici Falcone e Borsellino. Sono ventuno i componenti della classe, compresa una coppia di fratelli. Hanno tutti dai 14 ai 17 anni e vengono da ogni parte d’Italia.

Questi sono i loro identikit: Rahul e Usha Teoli (15 e 17 anni, Piombino), Luca Lapolla (15 anni, Prato), Alessandro Guida (15 anni, Civitavecchia), Luca Zigliana (15 anni, Zanica), Marco Crivellini (16 anni, Roma), Davide Vavalà (16 anni, Bologna), Andrea Di Piero (16 anni, Fiuggi), Alessandro Andreini (16 anni, San Giovanni in Marignano), Bonard Dago (17 anni, Treviso), Giordano Francati (17 anni, Roma), Giulia Maria Scarano (14 anni, Manfredonia), Maria Teresa Cristini (14 anni, Sant’Olcese), Linda Bertollo (14 anni, Ivrea), Rebecca Mongelli (15 anni), Giulia Matera (15 anni, Salerno), Sofia Cerio (15 anni, Pesaro), Mishel Gashi (15 anni, Calolziocorte), Ylenia Grambone (16 anni, Vallo di Lucania), Aurora Morabito (17 anni, Savona), Luna Lucrezia Scognamiglio (17 anni, Vietri sul Mare).

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Barbara d’Urso furiosa con Iconize: “Se hai inventato una aggressione omofoba dovresti vergognarti!”. Lui replica: “Questa tv è uno schifo”

next
Articolo Successivo

Grande Fratello Vip, perché la parola “Xanax” dovrebbe far ridere?

next