Non proprio un fulmine a ciel sereno, ma sicuramente un duro colpo per una delle società mondiali più importanti sia a livello di immagine che in termini economici. La Disney ha annunciato di aver avviato le procedure per licenziare in America 28mila dipendenti dei parchi (Disneyland Resort e Disney California Adventure Park ad Anaheim, poco distante da Los Angeles, e Walt Disney World ad Orlando, in Florida). Il segmento che impiega 177mila persone comprende anche attività Disney come i negozi e quattro navi da crociera. I licenziamenti colpiscono circa il 13% della forza lavoro globale di 223.000 assunti dalla Disney. Il colosso ha specificato che il 67% dei tagli riguarderà i lavoratori part-time.

La drammatica decisione è stata presa in seguito “alle conseguenze economiche sulle nostre società, comprese le riduzioni di capacità nei siti a causa delle regole sul distanziamento fisiche e le incertezze sulla durata della pandemia”, ha spiegato il gruppo in una dichiarazione. Da aprile a giugno, il fatturato di queste attività è crollato dell’85% rispetto allo scorso anno, a 983 milioni di dollari. Già ad aprile la Disney aveva annunciato il licenziamento di oltre 100.000 impiegati, dopo che la pandemia ha costretto alla chiusura dei parchi a tema. La Disney ha anche tagliato le spese, ridotto i salari dei dirigenti e sospeso i grandi progetti per risparmiare

“Per quanto sia stato letteralmente straziante prendere queste decisioni, – ha dichiarato Josh D’Amaro, presidente del parchi Disney -, questa era l’unica soluzione per fronteggiare l”impatto prolungato del Covid-19 sulle nostre attività”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Maria Monsé porta la figlia 14enne dal chirurgo plastico. E la copertina di Nuovo lo racconta (spoiler: no fiction, è tutto vero)

next
Articolo Successivo

Cartabianca, Mauro Corona non c’è. Bianca Berlinguer: “Rifletta e torni ma a una condizione”

next