“Rinvio al 7 ottobre”. Poche parole che sintetizzano l’esito dell’udienza che si è svolta ieri sul prolungamento della custodia cautelare per Patrick George Zaki, lo studente egiziano dell’università di Bologna detenuto in Egitto per propaganda sovversiva su Facebook. A parlare all’Ansa è stato uno dei suoi avvocati, Hoda Nasrallah, che non ha aggiunto altri dettagli. Il 29enne Patrick non è neanche stato condotto in aula rimanendo nel carcere di Tora, all’estrema periferia sud del Cairo. Un’assenza che la legale non aveva saputo o voluto interpretare in alcun senso.

Patrick, arrestato in circostanze controverse il 7 febbraio, rischia fino a 25 anni di carcere. La custodia cautelare in Egitto può durare due anni e dopo una prima fase di cinque mesi di rinnovi quindicinali ritardati dall’emergenza Covid, ora il caso è in quella dei prolungamenti di 45 giorni. Le accuse a suo carico sono basate su dieci post di un account Facebook che i suoi legali considerano fake ma che hanno configurato fra l’altro la “diffusione di notizie false, l’incitamento alla protesta e l’istigazione alla violenza e ai crimini terroristici”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Messico, proteste in piazza per i 43 studenti “desaparecidos” di Ayotzinapa. Il procuratore: “70 ordini di cattura tra polizia ed esercito”

next