Entro fine settembre sarà disponibile la prima tranche di bonus da 500 euro per acquistare abbonamenti a internet e il comodato d’uso di pc e tablet. Ad annunciarlo è stata la ministra dell’Innovazione Paola Pisano, spiegando che il decreto che li sblocca “è stato firmato dalla Corte dei Conti, quindi siamo alle battute finali”.

Questi bonus da 500 euro sono riservati alle famiglie con Isee inferiore ai 20mila euro. L’importo del voucher è suddiviso in due parti, ciascuna delle quali è legata a un preciso livello di reddito: 200 euro per l’abbonamento a internet e altri 300 euro per i computer. In programma c’è anche una seconda tranche di bonus destinata alla famiglie con Isee inferiore a 50mila euro, per le quali il voucher sarà però di 200 euro dedicati alla connessione a internet, e per le imprese.

Per accedere alle agevolazioni sarà necessario utilizzare Spid, l’identità digitale, anticipa la ministra. Un modo per incentivare i cittadini ad attivare la password unica. I voucher non sono destinati direttamente agli utenti ma agli operatori telefonici, che otterranno da questi ultimi offerte commerciali e sconti per l’acquisto di connessioni e pc/tablet. A disposizione ci sono per questa prima fase 200 milioni.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

No Tav, fiaccolata di protesta dopo gli arresti: “Ci credono criminali, ma lottiamo contro un’opera ingiusta”

next
Articolo Successivo

Coppia inglese spezza un alluce alla statua di Diana tuffandosi nella fontana di Ortigia

next