Aveva detto che il coronavirus era “una punizione di Dio per i matrimoni tra persone dello stesso sesso”, ora è arrivata la notizia che anche lui è stato ricoverato in ospedale proprio per aver contratto il virus. È la storia del patriarca ortodosso Filaret, che accusò gli omosessuali di essere responsabili della pandemia di Covid-19. A dare la notizia, in una nota diffusa online, è la chiesa di Filaret, che in un breve comunicato ha spiegato che “il patriarca onorario, 91 anni, è stato ricoverato e le sue condizioni sono soddisfacenti”, invitando “i fedeli a pregare per la sua ripresa”.

A marzo suscitò scalpore quando, intervistato da una tv ucraina, disse che il coronavirus era “una punizione di Dio per i matrimoni tra persone dello stesso sesso”. Le sue parole avevano destato subito molto scalpore, scatenando critiche e polemiche da parte di diverse associazioni che le avevano definite “pericolose”. “Tali dichiarazioni sono molto dannose perché potrebbero portare a un aumento di attacchi, aggressioni, discriminazioni e violenze contro alcuni gruppi di persone, in un Paese nel quale sono già molto diffusi gli attacchi omofobici e nel quale le unioni tra persone dello stesso sesso non sono legalmente riconosciute”, aveva sottolineato Maria Guryeva, portavoce di Amnesty International Ucraina.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ghali: “Giustizia per Willy Monteiro Duarte. Mi ha ricordato episodi in cui l’ho scampata per un pelo”

next
Articolo Successivo

Nina Moric va dal veterinario ma dimentica il gatto a casa

next