La casa per appuntamenti più grande d’Europa, il Pascha di Colonia, in Germania, ha chiuso i battenti dopo aver dichiarato la bancarotta. La struttura, una magione di 9mila metri quadri, ospitava al suo interno 120 prostitute e aveva 60 dipendenti tra cuochi, truccatori e parrucchieri. Un tempo, nelle sue 126 camere e nei suoi saloni passavano circa mille clienti al giorno ma ora, tra il lockdown e le misure di sicurezza anti-Covid, le cose sono cambiate.

In Germania le case chiuse sono legali e in alcuni land ne è stata autorizzata la riapertura (ma con obbligo di mascherina e registrazione dei clienti e divieto di rapporti sessuali) ma non nel Nord Reno-Westfalia, dove appunto si trova il Pascha, come riporta la Bbc. Il direttore della casa per appuntamenti, Armin Lobscheid, ha criticato la gestione del distanziamento sociale da parte delle autorità e la mancata certezza sulla riapertura. “Non possiamo pianificare in questo modo. Avremmo potuto evitare il fallimento con l’aiuto delle banche, se ci fosse stato promesso che le cose sarebbero ricominciate all’inizio del prossimo anno”, ha spiegato.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Uccide due donne a calci e pugni poi nasconde per anni i loro corpi nel congelatore: condannato all’ergastolo

next
Articolo Successivo

Professoressa si finge nera per anni, poi confessa: “Ho costruito la mia vita su una violenta bugia”

next