SkyDrive ha volato in pubblico. Il volo di prova con pilota è stato effettuato nel centro Toyota, in Giappone, cuore pulsante dell’innovazione della casa automobilistica. Il velivolo ha effettuato un test durato circa quattro minuti, seguito dai tecnici a terra. Pensato per i contesti altamente urbanizzati, il velivolo è in una fase avanzata di sperimentazione e il primo volo con pilota porta il progetto a uno step successivo. L’idea è di arrivare alla commercializzazione entro il 2023, nel frattempo il progetto continuerà ad essere sviluppato. Il prossimo obiettivo, che verrà centrato entro la fine del 2020, è quello di ottenere l’autorizzazione a volare fuori dal centro Toyota.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Mercato auto, gli incentivi funzionano. Agosto in ripresa, a -0,4% rispetto al 2019

next
Articolo Successivo

Warren Buffett investe in Giappone. Vi basta il suo ‘buy’ per puntare su Toyota, Nissan, Honda?

next