Flavio Briatore parla dal San Raffaele e non abbandona nemmeno per un momento il suo atteggiamento diretto. “Sto bene, non ho niente di speciale”, dice dopo aver spiegato che il tampone per il covid-19 è stato fatto per via delle normale procedure di ricovero. Sul Billionaire non ci mette tanto a puntare il dito sui clienti e poi parla di coronavirus: “Non ho mai detto che non esiste – spiega a La Stampa – Sono sempre stato sulla linea del professor Zangrillo cioè che il virus bisogna affrontarlo ma non trasformarlo in un’ossessione”. E non poteva mancare una spiegazione sull’ormai famigerata partita a calcetto all’hotel Cala di Volpe con altri vip, tra cui l’allenatore del Bologna Sinisa Mihajlovic: “Non credo si sia contagiato lì”, dice, aggiungendo che giocare i presenti “hanno fatto bene a fare il tampone, controllarsi va sempre bene”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili