“Le cause sono oggetto di accertamento. Il primo dato emerso è quello di un treno sostanzialmente vuoto, abbiamo controllato il treno per scongiurare la presenza di altre persone”. A parlare è il funzionario di guardia dei vigili del fioco di Monza Brianza, Davide Fratantonio, sul luogo dell’incidente ferroviario che ha bloccato la linea Milano-Lecco. Sui tempi del ripristino della linea si parla invece di “giorni”.

Intanto Trenord ha diramato un comunicato che spiega: “Per cause da accertare, il treno 10776 si è mosso dalla stazione di Paderno senza personale a bordo (macchinista e capotreno). I sistemi di sicurezza dell’infrastruttura sono entrati subito in funzione e hanno instradato il treno verso il binario tronco della stazione di Carnate”. Lo rende noto Trenord. “E’ stata immediatamente istituita – aggiunge la nota – una commissione interna per chiarire cause e responsabilità, fra cui il comportamento dell’equipaggio”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, focolaio club Porto Cervo: 20enne ricoverata con polmonite allo Spallanzani

next
Articolo Successivo

Coronavirus, sta aumentando la carica virale. Il virologo Broccolo e l’infettivologo Galli: “È il segnale di molte nuove infezioni”

next