Un Paese malato“. Nicola Morra, presidente della commissione parlamentare Antimafia, interviene attraverso un video postato su Facebook sulla questione dei ‘furbetti’ del bonus Inps per le partite Iva, per denunciare “l’ipocrisia di un Paese che s’indigna con i cosiddetti furbetti del bonus ma poi addirittura si permette di censurare, di condannare e stigmatizzare chi va a fare i controlli“. Morra difende il presidente dell’Inps. “Pasquale Tridico viene chiamato da alcune forze politiche a rispondere del suo operato per aver semplicemente controllato chi abbia chiesto ed ottenuto il bonus, ma scherziamo? Questo è un Paese alla rovescia”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, Manfredi su La7: “Universitari pendolari? Un problema, spalmeremo lezioni sulla settimana ma serve responsabilità”

next
Articolo Successivo

“Mandato da consigliere comunale nullo e alleanze locali con i partiti tradizionali”. M5s voterà su Rousseau le nuove regole

next