Com’è bello far l’amore da Trieste in giù. Probabilmente la Raffa nazionale intendeva al riparo da occhi indiscreti, in una camera da letto, soggiorno, cucina, posto isolato: insomma, ovunque ma non proprio davanti a decine sguardi (e cellulari) altrui. E invece pare proprio che questa sia l’estate del sesso sfrenato in pubblico, all’aperto e in pieno giorno. Se qualche giorno fa era stata la volta di una spiaggia vicino a Ravenna, dove una coppia si era messa a praticarsi reciprocamente sesso orale in spiaggia con un vasto pubblico (impegnato nella stessa attività), stavolta tocca a Como. Due amanti si sono lasciati andare a un congresso carnale sul loro motoscafo, in mezzo a un lago gremito di turisti. Va da sé che qualcuno ha fatto il video e che questo video ha cominciato a girare sui social. Se i due venissero riconosciuti andrebbero incontro a una sanzione alta. La coppia di Ravenna dovrà pagare ben 20 mila euro. E SardegnaLive riporta la storia di una coppia che sempre il 30 luglio 2020, ha fatto sesso in pieno giorno sulla Sella del Diavolo, un promontorio che si trova nella zona del cagliaritano e separa due bellissime spiagge. Il video sarebbe finito in un sito hard. Poco più di tre settimane fa, una coppia di amanti travolti dalla passione è stata invece beccata dai carabinieri mentre consumava un rapporto davanti alla vetrina ben illuminata in una via centrale di Mestre. Multa e denuncia per atti osceni in luogo pubblico. E a fine maggio la stessa denuncia era scattata anche per gli amanti torinesi che avevano deciso di mettersi a fare sesso in pieno pomeriggio ai giardini Madre Teresa di Calcutta. I residenti avevano ripreso tutto con i telefonini e denunciato. Gli esempi potrebbero continuare ma resta una domanda, è stato il lungo lockdown a rendere irrefrenabile il desiderio o è sempre stato così? Secondo un sondaggio condotto per una nota marca di sex toys gli italiano sono il popolo che più apprezza l’amore en plein air. Nell’ordine, sesso in automobile (il 95% degli intervistati dichiara di averlo fatto almeno una volta), quello in spiaggia (72%) e al parco (sperimentato dal 60%). Com’è bello far l’amore da Trieste in giù, meglio se non in camera da letto…

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Il consiglio choc della sessuologa star di Youtube: “Mettetevi sul collo gocce di secrezioni vaginali, sarete irresistibili”

next
Articolo Successivo

Giornata mondiale dell’orgasmo: ecco come è stato raggiunto durante il lockdown

next