“I tifosi dei porti aperti hanno le mani sporche di sangue“. Lo ha detto Matteo Salvini, parlando in Aula al Senato, alla fine del suo intervento in vista del voto sulla richiesta del Tribunale dei ministri di processare l’ex ministro dell’Interno per il caso Open Arms. Al termine, il leader della Lega è stato applaudito per diversi minuti dai colleghi del centrodestra. La senatrice Caterina Biti ha protestato per l’eccessiva euforia nei confronti della presidente di Palazzo Madama, Maria Elisabetta Alberti Casellati, che ha replicato: “Non ho mai interrotto un applauso, mai una volta, indipendentemente dalla provenienza politica”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Open Arms, Salvini in Aula: “Preferisco il silenzio M5s alle supercazzole di Renzi”. Casellati lo riprende: “Ci sono dei sinonimi…”

next
Articolo Successivo

Open Arms, Grasso: “Non ci fu responsabilità collegiale del Governo. Dal carteggio emerge contrarietà di Conte alle decisioni prese”

next