Fuga di massa dal Cara di Pian del Lago, a Caltanissetta. Un centinaio di migranti ospiti della struttura sono riusciti a lasciare il centro e a far perdere le loro tracce. I Carabinieri, intervenuti dopo la prima segnalazione, ne hanno intercettati solo dieci, secondo le prime informazioni circolate. Il sindaco Roberto Gambino annuncia che chiederà “al governo di non inviare più immigrati a Pian Del Lago”.

Sono decine i militari dell’Arma ancora impegnati nelle ricerche dei migranti del Cara che, in tutto, ospita 350 persone. Quelli fuggiti fanno parte del gruppo di profughi trasferiti nel centro nisseno per il periodo di quarantena obbligatoria, ma nessuno di loro è positivo al tampone, fa sapere il primo cittadino.

“Chiederò al governo di non inviare più immigrati a Pian Del Lago”, ha annunciato il sindaco del Movimento 5 Stelle. “Sono tutti negativi ai tamponi, ma non è questo il punto – aggiunge – Chiedo la massima sicurezza della struttura. Perché in questo modo non si possono contenere. Ho appurato che dieci di loro sono stati individuati e riportati al centro e di questo ringrazio il questore. Ma così non si può continuare. Stando a quanto è accaduto oggi evidentemente non ci sono le condizioni di sicurezza adeguate”.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, 255 nuovi contagi: 20 in meno di ieri. Ancora 5 vittime. Lazio: “Test a chi arriva in pullman da Paesi a rischio”

next
Articolo Successivo

Sicilia, la miniera diventa un teatro. Ma è vicino alla “fabbrica fantasma” mai bonificata

next