“Un programma pubblico” della durata di “tre anni“. Così Alessandro Di Battista, durante la due giorni Le olimpiadi delle idee, organizzata dal Movimento 5 stelle e dall’associazione Rousseau, illustra a Davide Casaleggio la sua “idea ribelle”. Un “servizio ambientale dedicato agli under 32 che servirà per contrastare la disoccupazione giovanile – maggiore nell’era post-Covid – e per prevenire il dissesto idrogeologico”. La proposta, già presentata al ministro dell’ambiente Sergio Costa, e anticipata dallo stesso Di Battista in un post, prevede l’utilizzo di “200mila giovani” che riceveranno “uno stipendio di circa 1400 euro”. “Un tempo c’era il servizio militare ma oggi come oggi occorre ancora difendere la patria e ciò corrisponde più che mai con la difesa dell’ambiente“, spiega ancora Di Battista, citando il Civilian Conservation Corps, messo in campo da Frank Delano Roosvelt. Dopo aver elencato alcune attività possibili all’interno del progetto, rispondendo a una domanda, Di Battista conclude: “Il costo del servizio dipende dal numero di giovani coinvolti e dallo stipendio. Ma va dai 4 ai 6 miliardi all’anno”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“Conte, da sconosciuto a protagonista in Ue”: il ritratto del Paìs. “Ha superato turbolenze che nessuno prima, l’autunno marcherà il futuro”

next
Articolo Successivo

Stato di emergenza, scostamento di bilancio e il voto sul caso Salvini-Open Arms: la settimana rovente di Camera e Senato

next