Sophia Loren, dalla sua casa di Ginevra, piange la morte di Ennio Morricone, che ha reso grande il cinema e l’ha spesso emozionata come spettatrice. “Ho passato una mattinata davvero triste, appena ho saputo la notizia mi sono messa a rivedere brani di tutti i film che lui aveva musicato, sono tanti, sono belli, a cominciare da quelli di Sergio Leone che lasciano dentro una traccia indelebile”, dice la Loren in un’intervista pubblicata sul sito del Corriere della Sera.
“Sono ancora sottosopra. Le assicuro che questa mattina ho passato momenti bruttissimi“, racconta la diva, che aggiunge: “Purtroppo non abbiamo mai lavorato insieme ed è un grosso dispiacere, ma cosa vuole, il nostro lavoro è così, che vò fa?”.

Morricone, dice la Loren, “era un uomo pieno di calore, con un’anima davvero grande grande. Ed è andato via. Ci siamo visti nel corso di un gala in America, una di quelle serate ufficiali che raggruppano molte celebrità del cinema, ed è stato un piacere potergli parlare di persona perché avevo la fortuna di averlo seduto accanto”, ricorda. Era “un uomo adorabile, sensibile, meraviglioso, anche bello e nel suo insieme molto affascinante. Una grave perdita. Purtroppo restiamo sempre più soli, i grandi poco alla volta se ne vanno, ma è la legge della vita”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

“Yoko Ono è in sedia a rotelle, ha bisogno di cure 24 ore su 24”

next