Oltre una decina di poliziotti feriti e 24 persone fermate. È il risultato degli scontri avvenuti ieri a Stoccarda. Secondo quanto riferito dalle autorità, i disordini sono iniziati quando alcuni agenti hanno tentato di effettuare una perquisizione in cerca di droga e gruppi di ragazzi si sono uniti contro i poliziotti. Piccoli gruppi di persone, molti con indosso mascherine protettive, intorno alla mezzanotte hanno iniziato a saccheggiare i negozi di Schlossplatz e della vicina Koenigstrasse, nel centro cittadino. La polizia ha riferito che alla folla di giovani, inizialmente composta da 200-300 persone, se sono uniti altri, fino a formare un gruppo di circa 500 persone che hanno lanciato pietre contro gli agenti e distrutto numerose vetrine. Circa 200 agenti provenienti dalle zone circostanti sono dovuti intervenire in soccorso dei colleghi per riportare l’ordine. La calma è stata ristabilita dopo varie ore, ma un contingente di agenti è rimasto a presidio delle vie centrali della città, per prevenire ulteriori disordini. Il premier del Baden-Württemberg, Winfried Kretschmann, ha parlato di una “brutale esplosione di violenza” auspicando che i responsabili vengano puniti.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Turchia, marcia di protesta degli avvocati contro Erdogan bloccata dalla polizia: le immagini

next
Articolo Successivo

Germania, messo al bando il gruppo neonazista Nordadler (‘Aquila del nord’): “Usa il linguaggio di Hitler”

next