Siparietto a Non è L’Arena tra il conduttore, Massimo Giletti e Flavio Briatore. “Io ti lascerei andare”, dice Giletti all’imprenditore appena finita la sua ospitata. Ma Briatore, seduto insieme a Myrta Merlino, Daniela Santanché e Alessandra Moretti, “la butta lì”: “Io con queste tre signore starei tutta la sera“. Giletti sorride e allora il manager continua: “Andiamo a ballare a due metri di distanza. Massimo, se vieni anche te cerchiamo un bar“. A quel punto la Santanché, che di Briatore è grande amica, ride. Alessandra Moretti (ex del conduttore Massimo Giletti, almeno stando ad alcune foto uscite su Chi che li hanno immortalati insieme più volte) rimane in imbarazzo e a chiudere ci pensa la Merlino: “Non posso“, chiosa.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Il Giorno della Marmotta, la commedia citata da Beppe Grillo in cui Bill Murray rivive sempre lo stesso giorno

next
Articolo Successivo

Valigetta piena di lingotti d’oro ritrovata abbandonata su un treno: nessuno la reclama, è caccia al proprietario dei 170mila euro

next