Un uomo è stato ucciso ad Atlanta dopo uno scontro con la polizia facendo infiammare la città dopo le ultime settimane di fuoco per la morte di George Floyd. Si tratta di Rayshard Brooks, afroamericano di 27 anni. Come si vede dalle immagini che circolano sui social, il ragazzo è stato colpito da tre colpi di pistola. Gli agenti, riferiscono i media americani, sono intervenuti in un ristorante della catena Wendy’s in seguito a diverse segnalazioni da parte di clienti. Giunti sul posto, hanno trovato l’uomo addormentato nella sua vettura e, dopo averlo sottoposto al test per verificare il tasso alcolico, hanno provato ad arrestarlo. Il 27enne si è però ribellato e dopo vari tentativi di fermarlo con il taser, i poliziotti hanno sparato. Sul luogo dell’incidente si sono radunate decine di persone cantando ‘no justice, no peace‘, uno degli slogan delle proteste nate dopo la morte di George Floyd, l’afroamericano ucciso da un poliziotto durante un controllo. I manifestanti hanno poi dato fuoco al ristorante. Intanto l’agente che ha sparato ed ucciso Rayshard Brooks è stato licenziato, mentre il collega in coppia con lui è stato assegnato a lavori di ufficio.

Il Fatto Internazionale - Le notizie internazionali dalle principali capitali e il dossier di Mediapart

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

George Floyd, se persino in Africa qualcosa (con qualche ritardo) si è mosso

next
Articolo Successivo

Coronavirus, record di nuovi casi in Cina: in 24 ore registrati 57 positivi, 36 legati al focolaio in un mercato di Pechino

next