Indelebili. Due frasi: una tatuata sul polso e l’altra sul collo, fino alla spalla destra. Sono i tatuaggi che si è fatta fare Vanesss Laine, due messaggi mandati dal marito Kobe Bryant e dalla figlia Gigi, morti nel tragico incidente di Calabasas. Sono passati quattro mesi e mezzo ma per Vanessa il dolore è insopportabile. A tatuarla, l’amico Nikko Hurtado. La figlia 13enne voleva seguire le orme del papà, uno dei più grandi giocatore Nba di sempre. “Grazie a Nikko Hurtado, che mi ha raggiunta per aiutarmi a scrivere su di me il messaggio della mia dolce Gigi“, ha scritto Vanessa su Instagram dove ha pubblicato un video dell’operazione. E poi, a commento di un secondo filmato: “Volevo che il tenero messaggio del mio Kobe fosse impresso per sempre sulla mia pelle“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Michael Schumacher, la stampa francese: “Operato al cervello con cellule staminali”. Ma il suo entourage: “Non ora, forse in futuro”

next
Articolo Successivo

Rita Dalla Chiesa in studio da Diaco: “Ecco dove ho fatto l’amore una volta”

next