Perché siamo qui a fare questa sceneggiata?”. Sarebbe dovuta essere una serata dedicata celebrazione della storia d’amore tra Clizia Incorvaia e Paolo Ciavarro. Invece si è trasformata nella serata della figuraccia. Gli ex gieffini avevano raccontato alla redazione di “Live – Non è la d’Urso” di non essersi potuti vedere per tre mesi. Così il programma di Barbara d’Urso aveva una organizzato una “reunion” nei minimi dettagli sulla spiaggia di Scala dei Turchi, in Sicilia. “Mi tremano le gambe, non la vedo da tre mesi, dal 24 febbraio”, sono state le parole di un emozionato Paolo Ciavarro prima di poter riabbracciare la sua fidanzata post-lockdown. “Grazie Barbara per aver esaudito il nostro sogno d’amore. Sono emozionata da morire”, gli ha fatto da eco l’influencer. “Da quanto tempo non lo vedi?”, gli ha chiesto Barbara prima di sferrar il colpo. “Non ci vediamo dal 24 febbraio”, ha confermato l’ex di Francesco Sarcina.

Nient’affatto. La coppia nata all’interno della Casa del “Grande Fratello Vip” si era incontrata (segretamente, me neanche tanto) il giorno precedente per un servizio fotografico per la copertina di un importante settimanale. Tutto all’oscuro della presentatrice, che durante il collegamento ha detto: “Questa sera in camerino, verso le 19, mi è arrivata una notizia alla quale io ho detto: ‘Non ci posso credere. Anzi, non ci voglio credere’. La notizia è che voi vi siete già incontrati”. “No Barbara. Io ho fatto i 14 giorni di quarantena in Sicilia, come da prassi, e ho fatto il tampone”, è stata la risposta di Paolo Ciavarro. “Quindi mi hanno detto una notizia falsa? Mi hanno detto che vi siete visti molto vicini. Avete fatto un servizio fotografico…”.

Dopo qualche istante di un imbarazzante silenzio, Ciavarro Jr ha balbettato: “Barbara non so che dirti. Siamo qui, ci stiamo per incontrare… possiamo procedere”. Così l’influencer è intervenuta per provare a rimediare l’irrimediabile: “Allora, allora, lui ha fatto i 14 giorni di quarantena che sono stati interminabili. Poi devo dire che finiti i 14 giorni ha fatto il tampone. Ieri abbiamo fatto, sì, queste foto. Siamo due giovani ragazzi. Non ci vedevamo dal 24, la legge confermava tutto…”. Arrabbiata, Barbara d’Urso ha concluso il suo discorso: “Io non ne sapevo niente e nemmeno gli autori che lavorano per me. La domanda è: per quale motivo siamo qui a fare una sceneggiata? Io non voglio prendere in giro il pubblico di Live – Non è la d’Urso. Perché se io ti chiedo da quanto tempo non vi vedete, tu mi rispondi da tre mesi, quando vi siete visti ieri? Io ci rimango male. Forse volevate far sognare i vostri fan, ma ci sono rimasta un po’ male. Mi sembra di prendere in giro il pubblico… Se l’avessi saputo, mi sarei comportata diversamente e l’avrei detta in maniera differente”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Gianluca Vacchi apre l’asciugamano e mostra i “gioielli di famiglia” agli attori di “Friends”. E la modella Uldouz Wallace: “Posso vedere anch’io?”

next
Articolo Successivo

Emis Killa: “Vittorio Brumotti? Trovo una pagliacciata questa cosa dei servizi anti droga”. Poi attacca le “femministe”: è bufera

next