Terapie e vaccini sicuri “forniscono ulteriore speranza di superare il Covid-19“, ma “non porranno fine alla pandemia se non possiamo garantire un accesso equo“. Così il direttore generale dell’Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus in conferenza stampa a Ginevra, ha sottolineato la necessità di cure accessibili, anche dopo quanto dichiarato dall’azienda Sanofi. “In queste circostanze straordinarie, dobbiamo liberare tutto il potere della scienza, per offrire innovazioni che siano scalabili, utilizzabili e vantaggiose per tutti, ovunque e allo stesso tempo”, ha sottolineato il direttore generale, chiamando all’appello i leader. “Questo è il momento di unirsi e sviluppare una politica di accesso globale, uno strumento operativo che trasformerà le buone intenzioni in realtà”, ha concluso.

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, Brasile: si dimette il nuovo ministro della Salute per “incompatibilità” con Bolsonaro. Era in carica da meno di un mese

next
Articolo Successivo

Coronavirus, in Gran Bretagna via alla sperimentazione per capire se i cani siano in grado di fiutare il Covid-19 sulle persone

next