“Sanatoria per 600mila migranti con il dl Rilancio? Numeri molto più modesti”, così in conferenza stampa il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, precisa alcuni numeri usciti nelle scorse settimane sui lavoratori stranieri che saranno messi in regola nel prossimo decreto. Il premier sottolinea però che “i principi che ho richiamato esiliano ai margini qualsiasi considerazione sui numeri”. Poi riprende i dati dei precedenti governi: “Non voglio fare comparazione, se sbaglio qualche calcolo mi scuso preventivamente, ma il centrodestra ne ha regolarizzato 877mila e il centrosinistra 500mila e rotti”. In ogni caso, la linea guida è quella dei principi, come la dignità delle persone, il contrasto alle mafie e al caporalato e la sicurezza sanitaria.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, dl Rilancio: 3,25 miliardi alla sanità. Raddoppieranno le terapie intensive, 4200 borse per specializzandi

next
Articolo Successivo

Coronavirus, Conte: “Turismo? Non accettiamo accordi bilaterali all’interno dell’Ue che creano corridoi privilegiati. Saremmo fuori dall’Unione”

next