Coperta in un abito africano, guanti monouso per le disposizioni imposte per contenere il contagio del coronavirus e la mascherina che non nasconde il sorriso stampato sul volto della cooperante 25enne dopo un anno e mezzo di prigionia. Silvia Romano è tornata a casa, attesa dai familiari, dal premier Giuseppe Conte e dal ministro degli Esteri Luigi Di Maio che la salutano con il gomito, come richiesto per la pandemia ancora non sconfitta. Silvia abbassa la mascherina per salutare, ancora in pista, e la tiene per un lunghissimo abbraccio ai genitori con i quali si lascia immortalare ai fotografi presenti

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Silvia Romano è tornata in Italia. “Sono felicissima, voglio stare con la mia famiglia”. Poi in Procura per l’interrogatorio. Conte: “Eravamo in dirittura d’arrivo da mesi” – FOTO

next
Articolo Successivo

Silvia Romano, a Milano il quartiere Casoretto si ferma per festeggiare il ritorno in Italia: ovazione nella via dove abita la famiglia

next