Come la dice lui, nessuno. “Avevo fatto tutti i miei progetti… colpa del virus“: parole di Vasco Rossi che citando la sua famosa Colpa d’Alfredo parla su Instagram di quello che accadrà con i suoi live previsti questa estate 2020. E altro non fa che confermare quanto detto dall’assessore alla cultura di Milano Filippo Dal Corno: concerti verso lo slittamento di un anno con grossi cambiamenti, come ingressi diminuiti, scaglionati o a orari diversi.

E Vasco, che pure paventa una flebile speranza per settembre, a Milano aveva in programma un live agli I-Days il 15 giugno. Poi Roma con il Rock in Roma il 19 giugno, Firenze Rocks il 10 giugno e infine Imola il 26 giugno. “Aspettiamo le disposizioni governative… Ovviamente già da ora non ci facciamo grandi illusioni per giugno; le prossime disposizioni del governo probabilmente chiariranno se sarà possibile pensare a una riprogrammazione per il prossimo settembre, in caso contrario l’appuntamento sarà per giugno 2021”. Così Vasco inizia a dare l’idea di quello che accadrà con i grandi eventi nel prossimo futuro.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

VASCO MONDIALE

di Michele Monina e Vasco Rossi 14€ Acquista
Articolo Precedente

Chi l’ha visto, Federica Sciarelli raccoglie le testimonianze dei parenti delle vittime di coronavirus nelle Rsa: “Nella bara di mia madre c’era un’altra persona”

next
Articolo Successivo

Coronavirus, organizza grigliata sul tetto e poi prende un agente per farsi pagare le interviste: “Con me non potete parlare, ho i diritti d’immagine”

next